Le pratiche online dei registri delle Camere di Commercio vengono gestite attraverso lo Sportello Telematico, un'applicazione web a disposizione di imprese, professionisti, associazioni di categoria e privati cittadini tramite il portale www.registroimprese.it.

Con lo Sportello Telematico è possibile inviare online le pratiche di: Registro Imprese (attraverso il servizio ComUnica), Albi e Ruoli Camerali, Brevetti e Marchi, Certificazioni per l'Estero, Contributi alle Imprese, Dichiarazione Conformità Impianti, Operatori con l'Estero, Prodotti Agroalimentari Tipici, Registro Protesti, Servizio Metrico.

La Comunicazione Unica

La Comunicazione Unica – ormai nota a tutti gli operatori professionali come ComUnica (guarda il video) è la procedura, disponibile sul sito www.registroimprese.it, attraverso la quale le nuove imprese possono assolvere, al massimo in 7 giorni, gli adempimenti dichiarativi verso Registro Imprese, INPS, INAIL e Agenzia delle Entrate mediante la presentazione di un modello unificato indirizzato (per via telematica o su supporto informatico), alla sola Camera di Commercio competente per territorio.

Avviata dal 1° aprile 2010, è un importante strumento di semplificazione amministrativa e riguarda gli oltre 6 milioni di imprese esistenti in Italia e tutto coloro che intendono avviare un'attività imprenditoriale.

Il Deposito bilanci

Dal 2010 le società di capitale italiane che devono depositare il bilancio al Registro Imprese delle Camere di Commercio usano un nuovo formato per il prospetto contabile: l'XBRL.

L'Italia è tra i primi Paesi a livello europeo ad avere introdotto l'obbligo di un formato elettronico elaborabile per la presentazione del bilancio, dove per XBRL si intende "eXtensible Business Reporting Language".

InfoCamere per agevolare l'uso di questo formato ha messo in linea sul sito www.registroimprese.it un software gratuito che utilizzando fogli di calcolo sia nel formato commerciale Excel che nel formato "free" Open Office permette di generare un prospetto contabile in XBRL a partire dai dati di un comune bilancio. Un servizio web gratuito è disponibile sul sito http://tebe.infocamere.it e consente di verificare la validità formale di un'istanza XBRL prima del suo deposito al Registro delle Imprese, individuando immediatamente eventuali difformità o anomalie.

L'estensione XBRL consente di automatizzare i controlli da parte del Sistema Camerale, che riceve annualmente circa 900.000 bilanci l'anno, velocizzando  la  pubblicazione  dei bilanci stessi in modo tale che questi dati siano fruibili in tempi sempre più brevi. 

Con il formato XBRL è garantito l'accesso a dati di qualità (i bilanci in formato XBRL sono corretti al 99%)  che possono essere facilmente rielaborati, come dimostra il software "in.balance –Analisi dei bilanci societari", realizzato da InfoCamere per le Camere di Commercio.

Accesso alle banche dati di pertinenza delle Camere di Commercio

 

 

Il Contratto di Acceso alle Banche dati di pertinenza delle Camere di Commercio consente agli operatori interessati il collegamento alle Banche Dati, tramite interfacciamento tra il loro sistema informatico ed il sistema informatico nazionale, finalizzato all’estrazione di documenti e dati.

Verifica come richiedere la stipula del Contratto.

 

Approfondisci

La Comunicazione Unica