Tradizione ed innovazione sono i valori portanti di InfoCamere.

Innovazione come cuore della mission aziendale e, contemporaneamente, motore che la alimenta: è infatti solo attraverso un costante sviluppo tecnologico che l'Azienda ha potuto consolidare nel tempo la sua affidabilità, al servizio delle Camere di Commercio e della Pubblica Amministrazione.

Tradizione perché è proprio nella solidità delle proprie radici e della propria storia che nasce la forza necessaria a guardare con fiducia e determinazione al futuro.

Una crescita a 360 gradi che passa anche attraverso la collaborazione con iniziative culturali, mostre e concerti che riflettono la varietà dei modi in cui la cultura di ieri e di oggi incontra l'impresa stimolandone lo sviluppo.

E' con questa convinzione che InfoCamere ha messo in campo il suo impegno per la cultura. Rivolgendosi in modo particolare ai giovani talenti, l'azienda contribuisce ormai da anni a portare a conoscenza di un pubblico sempre più vasto nuovi e promettenti artisti. In passato nel campo della fotografia d'arte, in collaborazione con la Fondazione Italiana della Fotografia di Torino,  in quello della musica in collaborazione con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia per sostenere il progetto didattico "Opera Studio" e  nel campo dell'arte contemporanea con la Fondazione Maxxi di cui è stata Partner Tecnologico.

Di seguito le principali iniziative seguite da InfoCamere.

 

La fotografia italiana per le opere danneggiate dal sisma in Emilia

InfoCamere ha voluto contribuire alla raccolta di fondi destinati al restauro di opere d'arte danneggiate dal terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna nel maggio 2012. La nostra Società ha acquisito i diritti di pubblicazione di alcune fotografie donate dagli artisti che hanno aderito all'iniziativa benefica, ed altre di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena-Fondazione della Fotografia.

 

Tali opere sono pubblicate in un portfolio allegato al bilancio InfoCamere 2012.

 

"Artisti di tutto il mondo hanno risposto all'appello lanciato da Fondazione Cassa di Risparmio di Modena-Fondazione Fotografia all'indomani del terremoto che ha colpito l'Emilia-Romagna nel maggio 2012. Le loro donazioni hanno consentito di organizzare due aste - la prima il 27 giugno all'ex Ospedale Sant'Agostino, la seconda il 6 ottobre a Palazzo Santa Margherita - il cui ricavato, che ha quasi raggiunto i 150 mila euro, è stato destinato al restauro delle opere d'arte danneggiate dal sisma. Entrambe le aste sono state organizzate da Fondazione Cassa di Risparmio di Modena-Fondazione Fotografia e dalla Galleria civica di Modena, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni storici e artistici di Modena e Reggio Emilia."

Andrea Landi
Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Cd e DVD opera studio

L'impegno di InfoCamere in favore della cultura, rivolta in modo particolare ai giovani talenti contribuisce ormai da anni a portare a conoscenza di un pubblico sempre più vasto nuovi e promettenti artisti.

In passato nel campo della fotografia d'arte e ora in quello della musica, InfoCamere ha avviato una collaborazione con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia per sostenere il progetto didattico "Opera Studio".

Il progetto persegue l'obiettivo di salvaguardare quanto resta del patrimonio dell'Opera e del Belcanto offrendo a giovani cantanti l'opportunità di completare ogni aspetto della loro formazione professionale.
InfoCamere ha colto l'importanza di tale iniziativa e ne favorisce lo sviluppo e la diffusione promuovendo la registrazione di alcuni concerti dei Giovani Artisti di Opera Studio.

E' nata così una collezione InfoCamere dedicata alla musica disponibile al pubblico per una più ampia diffusione.


Collezione InfoCamere

11 settembre 2012 - "L'heure espagnole" Ravel, "Gianni Schicchi" Puccini
12 aprile 2011 - "La piccola volpe astuta" Leoš Janáček
01 Giugno 2010 - "Così fan tutte" W. A. Mozart
14 Dicembre 2009 - Concerto di Natale della JuniOrchestra
22 Settembre 2009 - Concerto dei Giovani Artisti di Opera Studio
17 Maggio 2009 - Orchestra Nazionale dei Conservatori di musica
16 Novembre 2008 - Concerto dei Giovani Artisti di Opera Studio
18 Settembre 2008 - Concerto dei Giovani Artisti di Opera Studio

 

Collana Editoriale

Promosso da InfoCamere e realizzato da Edifir–Edizioni Firenze, la collana editoriale "Lo sviluppo economico in Italia" ha affrontato ambiti specifici come quello dell'industria, il commercio, l'agricoltura, l'artigianato, la cooperazione, l'informatica e il lavoro femminile.
 

 

 

Lavoro, istruzione e formazione – il Ruolo delle Camere di Commercio (1861 – 2011) – (2013)

Nella storia dell'istruzione e della formazione professionale in Italia le Camere di Commercio hanno svolto un ruolo importante di sostegno
e di coinvolgimento costante.

Il nuovo volume illustra i diversi momenti dei percorsi formativi dei lavoratori, dal 1861 agli anni del "boom" economico.


Emigrazione - immigrazione (2011)
La massiccia emigrazione di lavoratori italiani dalla metà dell'Ottocento e l'attuale, altrettanto vasto fenomeno di immigrazione nella nostra Penisola a partire dagli anni Settanta del Novecento, costituiscono i temi oggetto di questo volume: ultimo di una collana che ha avuto come scopo quello di illustrare i grandi scenari dello sviluppo economico in Italia e il contributo fondamentale fornito dalle Camere di Commercio, come istituzioni di cerniera tra la realtà politico-amministrativa e gli interessi economici e produttivi che tale sviluppo ha accompagnato e sostenuto.


Il lavoro femminile (2009)
In quest'opera la storia economica d'Italia è vista innanzitutto "dalla parte delle donne", mettendo in luce le condizioni di subordinazione e diseguaglianza che, attraverso i secoli, hanno caratterizzato la loro presenza nel mondo del lavoro. Si è voluto perciò rendere il giusto tributo ad un universo, quello del lavoro femminile, non sempre riconosciuto nel suo valore, ma senza il quale sia la storia generale, sia quella dello sviluppo economico appaiono in parte "opache" e certamente incomplete.

L'informatica (2007)
L'informatica, il settore in cui InfoCamere opera, ha una vita breve se misurata nell'arco plurisecolare dell'industria, ma per essere studiata nel suo insieme richiede anch'essa un approccio storico. Di qui il ruolo di estrema importanza che il pensiero scientifico, l'attività di ricerca e l'elaborazione teorica hanno avuto nel suo sviluppo. Ma anche la potenza economica, in particolare di una nazione (gli Stati Uniti) che ha supportato la sua nascita e permesso la sua sbalorditiva diffusione e penetrazione del mondo in tempi così ridotti.

La cooperazione (2004)
Con i quattro volumi precedenti è stata completata una sorta di mappa che ha coperto per intero i campi delle competenze legate all'identità degli istituti camerali: il Commercio, l'Industria, l'Artigianato e l'Agricoltura. Con questo volume si è voluto esaminare le vicende economiche di una particolare classe di imprese che non solo interseca l'intera mappa, ma che lo fa rivendicando caratteri nuovi e in qualche misura dialettici rispetto al modello tradizionale d'impresa: la mutualità e la solidarietà fra gruppi sociali.

L'agricoltura (2002)
Nella comprensione del mondo dell'economia e delle attività produttive in Italia non poteva mancare l'analisi di questo tema, profondamente collegato ai tre che lo precedono. L'esame dell'agricoltura italiana, sviluppato in questo volume, mette però il lettore davanti ad una profonda contraddizione, che ha segnato nei secoli questa attività: l'essere un settore produttivo assolutamente basilare da un lato, e dall'altro costituire un mondo marginale, economicamente dipendente e politicamente irrilevante.

L'artigianato (2000)
Se l'industria e il commercio hanno dettato i tempi della trasformazione delle economie nazionali, l'artigianato si è sempre trovato strettamente legato a tali attività. Inestricabile, almeno fino agli ultimi decenni del Settecento, il rapporto artigianato-industria; irrinunciabile anche in tempi moderni il rapporto artigianato-commercio. La storia dello sviluppo economico italiano, alla luce della rilettura fattane in questo volume, dimostra che l'artigianato ha da sempre rappresentato una sorta di "tessuto connettivo" che agevola, integra e promuove la crescita produttiva del Paese.

Il commercio (1998)
In questo volume si tratta di un'attività che, anche se con ritmi meno incalzanti di quelli dettati dal progresso tecnologico, ha segnato e spesso guidato i tempi della trasformazione delle nostre economie: soprattutto quelli, lenti e lunghi, delle economie preindustriali. E' anche un libro di storia economica che accompagna nei secoli l'evoluzione delle istituzioni: i meccanismi dello scambio hanno bisogno infatti di norme accettate e condivise, sulle quali si crea quel clima di fiducia e di sicurezza indispensabile al buon esito delle relazioni commerciali.

L'industria (1996)
E' il primo volume di una collana che si è proposta lo scopo di illustrare i grandi scenari dello sviluppo economico in Italia e il contributo fondamentale fornito, dai secoli passati ai giorni nostri, dalle Camere di Commercio come istituzioni di cerniera tra la realtà politico-amministrativa e gli interessi economici e produttivi che tale sviluppo hanno accompagnato e sostenuto. Inevitabilmente si è partiti dall'industria, questa indiscutibile protagonista delle trasformazioni che hanno contraddistinto il mondo contemporaneo

 

Fotografie

E' disponibile il catalogo che accoglie le fotografie pubblicate nelle Agende Blu InfoCamere dal 1997 al 2006.

Richiedi la tua copia gratuita

Dal 1997 al 2006 InfoCamere ha pubblicato una collana di Agende aziendali caratterizzate dall'inserimento di immagini fotografiche espressamente realizzate per tale scopo, di anno in anno ispirate ad un tema diverso.
A svolgere secondo la propria sensibilità questi temi sono stati chiamati i più promettenti e interessanti tra i giovani fotografi, ai quali InfoCamere vuole offrire un terreno di sperimentazione e al tempo stesso una vetrina per le proprie capacità.

Edizioni Agenda Blu

 2006 - "Lavoro, Lavori" (U. Lucas)
 2005 - "I Custodi della Biodiversità" (P. Balbontin Arenas)
 2004 - "Marinai perduti" (I. Saglietti)
 2003 - "NaCl: è la formula del cloruro di sodio" (F. Chiono)
 2002 - "Archeologia industriale: usi e riusi" (M. Villone)
 2001 - "Il lavoro del 2000: il fattore umano" (G. Bonacini)
 2000 - "La Città cablata" (S. Rogliatti)
 1999 - "Ritratti di Computer" (M. cD'Ottavio)
 1998 - "I luoghi del lavoro" (F. Gasparri)
 1997 - "I giovani e il lavoro" (A. Linke)